Stai leggendo
A Firenze la mascherina d’arte è “trendy” e diventa solidale

A Firenze la mascherina d’arte è “trendy” e diventa solidale

Visualizza Gallery

L’azienda “Agile” di Pelago (Firenze) lancia una linea limited edition di dispositivi lavabili le cui stampe riprendono i particolari dei dipinti dell’artista toscana
Una parte del ricavato sarà destinata all’Associazione Onlus “Amici del Pronto Soccorso” di Careggi

 

L’Arte si confronta con il tema dell’epidemia, tra realtà e finzione ma principalmente con ironia e speranza, come per l’Artista Elisabetta Rogai che ha firmato una serie di 5 mascherine che fanno parte di un progetto solidale, create dall’’azienda “Agile” di Pelago (Firenze) che vede una parte del ricavato della linea limited edition dei 5 dispositivi lavabili, le cui stampe riprendono i particolari dei dipinti dell’artista toscana, che sarà destinata all’Associazione Onlus “Amici del Pronto Soccorso” di Careggi

Un accessorio fondamentale per la nostra salute, che è entrato a far parte da tempo anche del look quotidiano, e, in questo caso, diventa must have e solidale, ma era già inserito negli accessori glamour perché prima che si iniziasse a parlare del nuovo coronavirus, nel dicembre del 2019, alcuni stilisti all’avanguardia avevano incluso la mascherina come un nuovo accessorio nelle loro collezioni, il trend si è poi affermato e gli entusiasti del fashion stanno indossando le mascherine personalizzando gli outfit.

Il mercato delle mascherine fashion è infatti in ascesa e il merito è innanzi tutto delle grandi case di moda che hanno riconvertito le proprie attività produttive a favore di dispositivi per il personale sanitario. Da qui lo sdoganamento di un accessorio oggi come oggi, importante, che di colpo è diventato un nuovo trend griffato.

Ma la mascherina può diventare uno strumento di seduzione evidenziando gli occhi,  che per la tradizione orientale e occidentale sono considerati il centro del mondo e l’origine di ogni conoscenza e dunque per gli esperti di stile la mascherina è già un accessorio cult, per i brand una sfida creativa. Per Agile srl, che produce per brand nazionali una linea di pelletteria, è anche il vero made in Italy, il “fatto a mano”, il racconto di quanto lavoro e sacrificio ci sia dietro questo mondo del fashion, tante storie di lavoro di artigiani, mani sicure e pratiche di sarte, scuole frequentate, corsi di formazione, apprendistato per carpire e capire le tecniche.

Dopo aver recentemente riconvertito la loro attività per la produzione di dispositivi di protezione individuale, i titolari dell’azienda “Agile” Lapo e Lorenzo Roccia hanno adesso trovato in Elisabetta Rogai il partner ideale per una linea di mascherine glamour con marchio Mask-in© e la firma dell’artista. “Anche in un momento così delicato – spiega la pittrice che ha anche realizzato il Drappellone del Palio di Siena 2015 con vino e colori – sono felice che le mie opere possano contribuire ad avvicinarsi alla normalità, indossando un accessorio lontano dall’asetticità delle mascherine chirurgiche”.

Leggi anche

Balossa new collection FW23

Grazie alla bellissima Anna Burschtein per essersi prestata ad indossare le mascherine


Info:

Lapo Roccia
lapo.roccia@mondoagile.it – 339.5468151
Maskin_byagile@mondoagile.it

Elisabetta Rogai
elisabettarogai@gmail.com 342.5582985

(c) 2019 Wonderyou International Magazine
All Right Reserved. | Privacy Policy
Concept: Le Salon de la Mode  - Design by ludicafm

error: (c) 2019 Wonderyou Magazine - Tutti i Diritti Riservati