Gianmarco Tamberi: nuovo campione del mondo nel salto in alto

Avatar photo

L’altista marchigiano, Gianmarco Tamberi, ha raggiunto nuove vette diventando il campione del mondo nel salto in alto. Volando a 2.36 metri, ha superato l’americano Harrison e il qatariota Barshim.

Con umiltà, Tamberi ha dichiarato: “Ho battuto i supereroi. Mi sento un umano che batte gli eroi.” Queste parole riflettono l’entusiasmo di Gianmarco dopo aver conquistato l’oro ai Mondiali di Budapest.

 

Gianmarco Tamberi
Budapest, Ungheria – 22 Agosto: Gianmarco Tamberi – (Foto: Steph Chambers/Getty Images)

 

Egli ha sottolineato l’importanza dei sacrifici e ha rivelato che sa di poter dare il massimo in queste competizioni. La sfida richiedeva il superamento dei 2.38 e 2.40 metri, ma Tamberi è rimasto concentrato e ha trovato gioia nel processo. Ha condiviso il suo segreto: essere se stesso. Il traguardo di 2.36 metri rappresentava un momento decisivo, e la vittoria gli ha conferito un senso di responsabilità. Ha dedicato la medaglia al padre, con il quale non aveva parlato da un pò.

Conquistando l’oro nel salto in alto ai Mondiali di atletica di Budapest, Gianmarco Tamberi ha completato il trittico di vittorie, includendo gli Europei e le Olimpiadi.
Questa medaglia d’oro ha completato la sua straordinaria carriera, aggiungendosi all’argento di Leonardo Fabbri (getto del peso) e al bronzo di Antonella Palmisano (marcia 20 km), che sono state altre medaglie azzurre in questi Mondiali.

L’attesa per la finale di salto in alto era grande, con due italiani in primo piano: il campione olimpico Gianmarco Tamberi e Marco Fassinotti. Tamberi aveva raggiunto la finale all’ultimo tentativo, dimostrando la sua classe quando era sotto pressione.

D’altra parte, il secondo salto di Fassinotti è stato buono, segnando un ritorno alle altezze che non raggiungeva da sei anni. Il favorito era il qatariota Mutaz Essa Barshim, il campione olimpico insieme a Tamberi a Tokyo 2020.

See Also

 

Gianmarco Tamberi
Budapest, Ungheria – 22 Agosto: Gianmarco Tamberi, medaglia d’oro – (Foto: Matthias Hangst/Getty Images)

La finale è iniziata con qualche difficoltà per Fassinotti, che ha fallito il primo tentativo a 2.20 metri. Tuttavia, ha successivamente superato questa misura. Anche Barshim ha commesso un errore inaspettato. Tamberi ha iniziato con qualche difficoltà, ma poi è riuscito a salire a 2.29 metri. La sfida si è intensificata con l’errore di Barshim a 2.36 metri e Tamberi ha colto l’occasione per eseguire un magnifico salto, portandosi in testa alla classifica.

Barshim ha fallito i successivi tentativi, mentre Tamberi si è dimostrato stabile. La vittoria di Tamberi è stata sancita dalla terza caduta di Barshim a 2.36 metri.
Nella finale, tutti sono stati eliminati tranne Tamberi, che ha raggiunto 2.36 metri. Harrison era al secondo posto con la stessa misura, ma con un errore precedente. La medaglia d’argento di Tamberi era ormai sicura. Nonostante gli sforzi, Harrison ha commesso errori cruciali, confermando la vittoria di Tamberi.

Dopo aver trionfato, Tamberi si è unito al vincitore marocchino Soufiane el Bakkali tuffandosi nella vasca del percorso dei tremila siepi, segnando una celebrazione gioiosa e coinvolgente. La vittoria di Tamberi rappresenta un altro straordinario traguardo nella sua carriera, suggellando il suo status di campione del mondo nel salto in alto.

View Comments (0)

Leave a Reply


(c) 2019-2023 Wonderyou International Magazine - All Right Reserved.
Concept: Le Salon de la Mode  - Design by ludicafm

Scroll To Top
error: (c) 2019 Wonderyou Magazine - Tutti i Diritti Riservati