Stai leggendo
Il 25 novembre Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 ha costituito la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Tutto questo per dar maggiore attenzione al problema più grave e rappresentativo che oggi giorno viviamo e che riguarda tutti i Paesi del mondo.

La violenza sulle donne è un tema che sconvolge il mondo, con molteplici sfaccettature si registrano atti di violenza di ogni genere tutti i giorni, reati come: la violenza fisica a quella sessuale, lo stupro, senza dimenticare la violenza psicologica. In Italia e nel mondo subisce violenza, mediamente, una donna su tre dai 15 anni in su. Il timore della violenza è confermato dal dato secondo il quale il 53% di donne in tutta l’Unione Europea afferma di evitare determinati luoghi o situazioni per paura di essere aggredite.

Un atto di violenza contro le donne può accadere ovunque: dentro le mura domestiche, sul posto di lavoro, per strada, la cosa ancor più triste è quella che spesso i partner o gli ex partner a commettere gli atti più gravi: Un dato agghiacciante, allarmante che racconta non solo un dato che fa paura ma anche il fatto che a colpire siano uomini vicini, nella cerchia di parenti e amici, delle nostre madri, sorelle, compagne, amiche.

In Italia sono, infatti, responsabili del 62,7% degli stupri. Una lunga scia di violenza che può culminare con l’estrema conseguenza: il femminicidio. Nel 38% dei casi di omicidi di donne, il responsabile è, ancora una volta, il partner.

“Quando la donna va a denunciare è il momento in cui lo Stato deve prendere per mano la donna e i suoi figli e accompagnarli – ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede -, perché hanno paura e per paura molte donne non denunciano per il bene dei figli e io voglio dire a queste donne: denunciate, perché ora ci sono strumenti nuovi”.

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (questo il suo nome completo). Una data scelta non a caso. In questo stesso giorno del 1960, furono uccise le tre sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Dominicana. È una data importante, per ricordare a tutti che il rispetto è alla base di ogni rapporto e che non possiamo continuare a veder crescere il numero delle donne che subiscono violenza.

Simbolo di questa giornata sono anche le scarpe rosse. Vengono utilizzate dopo che, il 27 luglio del 2012, Elina Chauvet le utilizzò per la prima volta in un’installazione artistica pubblica davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne uccise nella città messicana di Juarez.

Leggi anche


Tutti in campo per dire stop alla violenza sulle donne, la donna nasce per dare la vita,  non per farsela togliere, la donna merita di essere protetta, rispettata e tutelata.

Writer
Gabriella Chiarappa

(c) 2019 Wonderyou International Magazine
All Right Reserved. | Privacy Policy
Concept: Le Salon de la Mode  - Design by ludicafm

error: (c) 2019 Wonderyou Magazine - Tutti i Diritti Riservati