Stai leggendo
“Il Regno del Cavallo” a Milano: tra poesia ed evoluzioni mozzafiato

“Il Regno del Cavallo” a Milano: tra poesia ed evoluzioni mozzafiato

Avatar photo
Il Regno del Cavallo

Il 14 aprile debutta a Milano, in Piazzale Cuoco, il nuovo spettacolo di circo teatro equestre “Il Regno del Cavallo” prodotto da Flavio e Daniele Togni. Uno spettacolo di luci, colori e immagini oniriche cariche di atmosfere magiche in cui i giochi di luci e la musica avranno un ruolo da protagonista.

Il cavallo evoca nel suo animo bellezza, eleganza, libertà e poesia. Questi elementi saranno protagonisti nell’arena di segatura in cui si alternano le principali discipline equestri, portate ai massimi livelli dalla tradizione ultracentenaria della dinastia Togni.

Oltre 30 cavalli di varie razze e provenienze daranno vita a immagini suadenti e cariche di suggestioni guidati dalla mano esperta di Flavio Togni, considerato uno dei massimi maître écuyère. Premiato con il Clown d’Oro al Festival di Monte Carlo e con la Briglia d’Oro alla Fieracavalli di Verona, ha ereditato la passione e la maestria nell’addestramento dei cavalli dal nonno Ferdinando.

La famiglia Togni, di cui quest’anno ricorrono i 150 anni da quando il fondatore Aristide lasciò nel 1872 il suo impiego da architetto a Pesaro per fondare la prima impresa di spettacolo recante il cognome di famiglia, dopo essersi invaghito della cavallerizza Teresa de Bianchi, è nata con un cavallo e grazie ai cavalli si è distinta a livello internazionale.

Flavio Togni porterà nell’arena di segatura cavalli arabi bianchi e arabi neri che galoppano leggeri come il vento d’Egitto, cavalli andalusi provenienti da alcuni dei migliori allevamenti al mondo tra cui quello dei fratelli Peralta nei dintorni di Siviglia, cavalli Lusitani portoghesi e cavalli da tiro ungheresi provenienti dalla regione attraversata dal fiume Mura. Beniamini dei più piccoli i pony e l’asinello albino dell’Asinara.

Cavalli in libertà, alta scuola d’equitazione, alta scuola a redini lunghe, ballerina a cavallo sono alcune delle discipline a cui assisteremo portate in scena dalla quinta generazione della famiglia Togni.

A impreziosire lo show equilibristi, eccentrici acrobati, giocolieri e danze aeree a grande altezza. Il verticalista Christopher dalle linee perfette, l’acrobatica comica di Claudio ed Enis Togni, la sensuale pole dancer Eonys Gonçalves, il giocolere in bouncing Bruno Togni, la sontuosa danza aerea de Les Elastonautes in cui danzatrici fluttuano nell’aria grazie ad elastici invisibili che consentono movimenti leggeri e aggraziati nel buio a luce fluorescente.

Leggi anche

I vari momenti dello spettacolo, accompagnati da un corpo di ballo, saranno scanditi dalla voce di Federica Laganà cantante reduce dai successi di Pretty Woman (il musical in cartellone nei mesi scorsi al Teatro Nazionale Che Banca!) e da interventi poetici e comici di Alberto Gamberini, attore milanese con una solida esperienza teatrale e circense.

Sarà uno spettacolo che conduce in un viaggio spirituale alla scoperta del rapporto magico che si può instaurare tra uomo e cavallo, un rapporto ancestrale di grande complicità e fiducia reciproca. Da sempre la storia dell’uomo si è incontrata con quella dei cavalli, compagni di lavoro e di vita, in pace e in guerra, nella mitologia, nel circo e nel cinema. I cavalli hanno accompagnato l’uomo negli spostamenti e nella conquista di altre terre.

“Un cavallo, un cavallo, il mio regno per un cavallo!” è tra i versi più celebri del dramma di William Shakespeare. I reali di ogni epoca hanno scelto di farsi raffigurare fieramente in sella. 2 ore di magico spettacolo in onore a sua maestà il Cavallo!

Sfoglia commenti (0)

Leave a Reply

(c) 2019 Wonderyou International Magazine - All Right Reserved.
Privacy Policy | Cookie Policy
Concept: Le Salon de la Mode  - Design by ludicafm

error: (c) 2019 Wonderyou Magazine - Tutti i Diritti Riservati