Stai leggendo
La Tognazza, per parlare di vino

La Tognazza, per parlare di vino

Storie del Vino in Palazzo Vecchio è il titolo del volume curato dai Musei Civici Fiorentini e da MUS.E con il sostegno di Business Strategies, presentato nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze.

A fare gli onori di casa la Vicesindaca Alessia Bettini che insieme a Silvana Ballotta, Stefania Saccardi, Pierluigi Zama, Francesco Ricasoli, Matteo Spanò, Gian Marco Tognazzi, Massimiliano Tonelli, Valentina Zucchi – con il giornalista Francesco Selvi a fare da moderatore – hanno raccontato aneddoti, storie e valori legati alla cultura del vino.

Parlare di vino vuol dire  individuare alcuni aspetti fondamentali, soprattutto quello di saper intrecciare un rapporto umano; parlare di vino non vuol dire considerare il vino come  un bene di prima necessità ma equivale a parlare di un piacere, un sogno, un territorio, una storia…..parlare di vino  è soprattutto parlare di una regione, di mani sporche di terra, parlare degli uomini, stare in compagnia di amici. 

 

La Tognazza

 

Il sogno di Ugo Tognazzi

La Tognazza oggi è una realtà riconosciuta e apprezzata nel panorama vitivinicolo italiano per la produzione di vini di altissima qualità. Gian Marco Tognazzi e Alessandro Capria hanno concretizzato il sogno di Ugo trasformando un brand in un’azienda: innovativa, lontana dal linguaggio stereotipato del mondo enologico, ma ancorata alla tradizione e alla terra

E sicuramente Ugo Tognazzi ne avrebbe parlato del suo vino, avrebbe tenuto dotte disquisizioni, fra il serio e il faceto, mentre stava cucinando i suoi “mangiarini”, nel suo buon ritiro  a Velletri, dove fino dalla metà degli anni ‘60, ha cominciato a vivere la sua tenuta La Tognazza, uno dei primi esempi di azienda agrituristica a km zero, dove produceva vino, olio e ortaggi che usava nelle sue cene. 

 

La Tognazza

 

Leggi anche

Oggi lo vogliamo immaginare nei suoi campi, nel cucinone della sua casa, tanto amata, dove si immaginano stanze piene di risate e sapori e profumi nati dalla passione per la cucina, la gioia dell’ospitalità di una tavola che abbracciava “gli amici miei”, il rito dello “stare insieme” tra amici, seduti in cucina, davanti ad un maestoso camino, sul fuoco il brontolio di un tegame di coccio, andando di stanza in stanza in questa casa immersa nel verde circostante, il suo sogno, un sogno fatto da un mix di elementi, per ritrovarsi immersi in ambienti fiabeschi, per poi riflettersi in specchi magici, aprire gli armadi delle meraviglie per vedere allegri fantasmi apparire dal nulla, per essere catapultati nella magia attraverso la visione di spezzoni di film a tema. 

 

La Tognazza
Gian Marco Tognazzi

 

L’azienda oggi

Con Gian Marco, il terzo figlio di Ugo, la Tognazza si trasforma in brand e compie un percorso di crescita e di innovazione che ormai raggiunge i cinquanta anni di storia.

Le vigne sono dislocate tra Velletri e i Castelli Romani e il Chianti, luogo simbolo del vino rosso Italiano, ed è proprio nel Chianti che si crea un team che sarà vincente per portare l’Azienda  ad essere un produttore di vini di assoluta qualità, l’incontro con Franco e Matteo Bernabei, il primo, Franco, enologo di fama mondiale, soprannominato proprio per il suo legame alla Toscana, “Mr. Sangiovese” e il secondo, Matteo, è anch’egli un enologo che, anche se giovane, ha già ottenuto diversi riconoscimenti a livello internazionale. 

La Tognazza S.r.l.
Via Colle Ottone Basso, 88 – 00049 Velletri (Roma)
Writer: Cristina Vannuzzi
Sfoglia commenti (0)

Leave a Reply

(c) 2019 Wonderyou International Magazine - All Right Reserved.
Privacy Policy | Cookie Policy
Concept: Le Salon de la Mode  - Design by ludicafm

error: (c) 2019 Wonderyou Magazine - Tutti i Diritti Riservati